Un modo di intendere la boxe come crescita fisica e morale, la conoscenza che non sfocia mai in violenza.